Metterci la faccia per denunciare senza paura

Chissà quante volte Vi sarà capitato di parlare a voce alta mentre siete da soli, quante volte volete far sentire la vostra voce e comunicare il vostro pensiero, una reale necessità specialmente quando si ama e quando si è arrabbiati.

I social per questo sono in un certo senso valvole di sfogo, ma scrivere e parlare non è la stessa cosa, scrivendo possiamo essere fraintesi, non così semplice raccontare il proprio pensiero sporcando un foglio bianco, mancano l’enfasi, gli sguardi, le pause, i toni e la mimica.

Scrivo molto e non solo per questa causa che ho nel cuore, per evitare di essere frainteso ho autoprodotto e pubblicato questo video, senza neanche preoccuparmi della sua qualità perché volevo:

“PARLARVI e METTERCI LA FACCIA”

Se anche tu sei preoccupato, se hai i nostri stessi dubbi, se hai già subito un torto rimettendoci i tuoi contributi versati per non aver raggiunto i iminimi previsti da regole che non abbiamo scritto noi.

Se sei incazzato perché non hai più prospettive, anche per la mancanza di certezze nel tuo futuro, perché le proiezioni logiche non restituiscono scenari tranquilli. Sarà davvero difficile, se le cose restano così come sono, finalmente godere i giusti benefici, proporzionali ai tantissimi sacrifici fatti in una vita intera.

Non ti sei ancora iscritto? Clicca qui ed iscriviti Gratis!

I commenti e le domande sono bene accetti.