Sopra e Vivere

FiammiferoVivere per sopravvivere o per rivivere, rinascere e reagire.

Quante volte guardando foto della nostra gioventù torniamo indietro nel tempo e raccontiamo a noi stessi quasi increduli di come eravamo idealisti e sempre pronti a fare battaglie.

Abbiamo perso quella forza che avevamo, forse perché raggiunto un certo benessere? O forse perché ci sentiamo soli, impotenti e sfiduciati?

Scegliete tra le due quale la vostra ragione. Io nel mentre non rinuncio a dire ciò che penso.

Se siete nel benessere e siete poco interessati ai problemi di una categoria alla quale appartenete, della comunità, del quartiere o della società, c’è ben poco da dire, non mi esprimo, posso solo ipotizzare che non siete Cristiani. Ma forse non è neanche l’assenza di fede, la mancanza del sentimento di solidarietà è una carenza che renderà privi di gusto tutti i piatti che la Vita Vi somministrerà.

Se invece siete soli davanti ad un grande problema e per questo Vi sentite impotenti e sfiduciati, cosa molto comune, non fatevene una colpa, è normale, per mutare uno stato d’animo servono prospettive, progetti, ma fondamentalmente serve il confronto e la condivisione delle idee, se poi nascono gruppi di lavoro e/o di pensiero ancor meglio.

Noi Agenti Autonomi avevamo lo stesso stato d’animo di cui sopra e gradualmente si è trasformato grazie alla comunanza delle problematiche, alla fiducia nel gruppo e quindi alla presa decisione di reagire tutti insieme.

Oggi siamo tutti convinti che insieme possiamo fare molto di più, quindi a tutti lancio un messaggio di fiducia nelle sorti di tutti e della nostra battaglia.

Jupa Novembre 2015

Non ti sei ancora iscritto? Clicca qui ed iscriviti Gratis!

I commenti e le domande sono bene accetti.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.